“Papere e miracoli”

Nei giorni del nostro convegno sarà presentato il nuovo libro di Antonello Brambilla.

Prima di utilizzare qualsiasi tecnica di parata o di svolgere una qualsiasi azione tattica o fisica, il nostro portiere deve essere in grado di riconoscere ciò che sta succedendo in campo, capire le intenzioni degli avversari e lo sviluppo del gioco. Il libro è un percorso, una proposta di lavoro basata sulla scoperta del sistema specchio e al suo coinvolgimento nell’apprendimento della motricità. L’esperienza, il vivere le situazioni di gioco in allenamento e visualizzandole, imparare anche attraverso l’osservazione del compagno, dell’avversario o di un modello, l’importanza del contesto all’interno del quale proporre il lavoro sono temi trattati con linguaggio semplice e chiaro.

Lascia un commento